Translator

Italiano flagInglese flagFrancese flagTedesco flag
Giapponese flagRusso flagSpagnolo flagTurco flag

Siti Partners


Sito Sponsor

Pirati di Xandria

Angels in Action


Meets Johnny


Dark Shadows London Première
Cannes 2011
The Tourist Premeière Roma
Riprese di The Tourist
Festival di Venezia 2007

Tim Burton

10 Ottobre 2012: Cristina membro del nostro fans club, intervista Tim Burton al London Film Festival!
GUARDA IL VIDEO DELL'INTERVISTA A TIM BURTON | Ours Christina INTERVIEW TIM BURTON

Depp Heaven interview Tim Burtont
febbraio: 2012
L M M G V S D
« gen   mar »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
272829  

Archivi del mese: febbraio 2012

The Rum Diary esce il 24 aprile in italia!

Il nostro Casty the Clown ci segnala che 01 Distribution ha fissato finalmente la data di uscita di The Rum Diary

Il film avrà come titolo italiano completo The Rum Diary – Diario del Desiderio e arriverà nei nostri cinema il 24 aprile. Prodotto dalla G.K. Films, è un adattamento del romanzo di Hunter S. Thompson (già autore di Paura e Delirio a Las Vegas), nel quale Johnny Depp interpreta un giornalista freelance che inizia a scrivere per un giornale ai Caraibi. Ma dopo aver stretto amicizia con Bob Sala, finisce per rimanere invischiato nelle contorte vicende di un hotel con un PR di nome Sanderson. Costato 45 milioni di dollari.

Fonte || Commenta sul forum

Rose D’Or nomination for Life’s Too Short

Life Too Short, sitcom di Ricky Gervais, in cui ha partecipato ad un esipodio anche Johnny Depp, è stato nominato come best sitcom ai Rose D’Or Awards. I vincitori saranno annunciati il 10 maggio.

Life’s Too Short is nominated for the best sitcom prize at the Rose D’Or Awards. Winners will be announced at the Rose D’Or TV Festival in Lucerne on 10th May.

Si Ringrazia la Zone

Fonte || Commenta sul forum

Tim Burton-Johnny Depp, Fratelli di sangue

Best Movie celebra il lungo corso della coppia artistica e vi racconta in anteprima il loro ottavo film, Dark Shadows. Inoltre sul magazine il viaggio-reportage sul film d’animazione in stop-motion del regista, Frankenweenie

Tim Burton-Johnny Depp, Fratelli di sangue

Per i cimiteri Tim Burton ha sempre avuto una fissazione. Da bambino asociale qual era, non aveva molti amici e adorava trascorrere le ore libere in quel luogo suggestivo e pieno di mistero. Ecco perché non siamo stupiti nel trovarci di fronte a un camposanto dalle dimensioni ridotte quando lo incontriamo: sembra un habitat naturale per questo demiurgo di mondi dark e sottilmente inquietanti. L’appuntamento è appena fuori Londra, presso i 3 Mills Studios in cui Burton sta finalizzando una delle sue ultime creature, Frankenweenie (da “Frankenstein” e “weenie”, sfigato), film d’animazione in stop motion sviluppato da un cortometraggio che Tim da giovanissimo propose alla Disney quando era ancora un semplice disegnatore, e di cui la casa di Mickey Mouse rifiutò la trasformazione in lungometraggio per il tono deprimente della storia. D’altra parte si trattava di un bambino di nome Victor Frankenstein che riportava in vita il suo cagnolino morto, dopo averlo disseppellito… A distanza di 30 anni Tim si è preso la meritata rivincita, trasformando quel corto in un lungometraggio animato, in bianco e nero e 3D, voluto dalla stessa Disney (uscirà in autunno). Ne abbiamo appena assaggiate alcune clip che trasudano Burton style fino al midollo, per quanto miscelano tenerezza e scenari da brividi. Davanti a noi si estende un prato di circa quattro metri quadrati pieno di lapidi alte mezzo metro. Uno scenario da cui emerge Burton adulto per accompagnarci da un mini-set all’altro. Circondato da centinaia di pupazzi dagli occhi giganti e malinconici ci trascina dietro di sé, costringendoci ad affrettarci per mettere il muso dentro i suoi micromondi. Vi sono rappresentati sobborghi urbani dove tutto è perfetto, lindo e ordinato, ma come ci conferma lo stesso Burton l’apparente placidità ha la qualià della quiete che precede la tempesta: «La New Holland Elementary School è un luogo inquietante come ogni scuola di Burbank, dove sono cresciuto. Sono sobborghi dove sembra che regnino l’ordine e la tranquillità, ma sotto sotto vi si agitano le emozioni più turbolente. Paradisi virtuali che possono generare mostri». Non ci stupisce che a soli 18 anni sia scappato da quel luogo che «non mi aveva fatto nulla di male, ma sapevo mi avrebbe ucciso dentro».
Best Movie di Marzo è in edicola!

Fonte: Best Movie || Commenta sul forum

Tim Burton parla di Dark Shadows sul Magazine Horrorhound: Barnabas è un vampiro sensibile…

Dark Shadows  ha ispirato la copertina del numero marzo/aprile della rivista  HorrorHound. All’interno presenta un’intervista del regista Tim Burton.

“Il motivo per cui mi è sempre piaciuto Dark Shadows è che era una storia di una famiglia strana. Ha del soprannaturale…” rivela.  Rispondendo al fatto che il film sarà caratterizzato da elementi comici, Burton dice: “E ‘una novità per me … ho iniziato le cose con la più seria delle intenzioni ma sai, a volte si trova umorismo in cose che non sono divertente e viceversa.».
Su Johnny Depp in veste  del vampiro Barnabas Collins, Burton suggerisce che: “Abbiamo finito con un cenno del capo alla  Jonathan Frid [attore originale]“, e spiega l’ispirazione per le unghie allungate del personaggio. “A causa della natura sensibile del personaggio, mi piaceva l’idea che avesse le unghie lunghe, un po ‘più tattile.”
La  post-produzione si avvicina al completamento, Burton dice che anche in Dark Shadows utilizzerà effetti speciali con parsimonia. “Voglio fare affidamento sui personaggi … Stavamo cercando di tenerlo il più umano e personale possibile. Ogni effetto non deve sembrare un effetto.”
Horrorhound Magazine Interviews Tim Burton
The Dark Shadows movie makes the cover of the new March/April issue of horror journal HorrorHound. The magazine features an interview with director Tim Burton, discussing the film in depth.

“The reason I liked Dark Shadows was that it was a weird family story. It just happened to have supernatural qualities to it,” he reveals. Responding to reports that the film will feature comic elements, Burton says: “It’s news to me… I always start things with the most serious of intentions. I sometimes find humour in things that aren’t funny and vice versa.”
On Johnny Depp’s look for vampire Barnabas Collins, Burton suggests that: “We wound up with a nod to [original actor] Jonathan Frid’s Barnabas,” and explains the inspiration for the character’s elongated fingernails. “Because of the sensitive nature of the character, I liked the idea of his fingernails being long, a bit more tactile.”
As post production nears completion, Burton also says Dark Shadows will use special effects sparingly. “I want to rely on the characters… We were trying to keep it as human and personal as possible. Every effect should not seem like an effect.”
The issue is available in stores now and also includes an overview of the original Dark Shadows storylines and a look back at the career of the show’s creator Dan Curtis.

Cast al completo per The Lone Ranger – La Disney ci parla del film

Dopo il via ufficiale alle riprese, altri quattro nomi si aggiungono al cast, completandolo: si tratta di Matt O’Leary,  Harry Treadaway, W. Earl Brown e Leon Rippy.

“The Lone Ranger” sarà filmato in  locations esterne e  in studio in New Mexico, seccessivamente  in locations in Arizona, Utah e Colorado.

Ecco come la Disney descrive il film:

“The Lone Ranger” è un’avventura emozionante intrisa di azione e umorismo, in cui viene data nuova vita  al famoso eroe mascherato. Il guerriero nativo americano   Tonto (Johnny Depp), racconta le storie indicibili che hanno trasformato John Reid (Armie Hammer), un uomo di legge, in una leggenda della giustizia, con sorprese epiche e attriti divertenti, visto che i due improbabili eroi devono imparare a lavorare insieme e combattere contro l’avidità e la corruzione.”

‘Lone Ranger’ adds to cast

O’Leary, Treadaway, Brown, Rippy join pic

Disney has found four more thesps to round out the cast of its Gore Verbinski-helmed actioner “The Lone Ranger.”Matt O’Leary and Harry Treadaway will play members of Butch Cavendish’s gang, and W. Earl Brown and Leon Rippy have also joined the cast.Thesps join stars Johnny Depp and Armie Hammer in the pic, penned by scribes Ted Elliott and Terry Rossio, and Justin Haythe.
 

 

Disney has announced that production has begun for the Jerry Bruckheimer Films’ motion picture “The Lone Ranger.”

Bruckheimer and director Gore Verbinski join Johnny Depp, who plays Tonto, and Armie Hammer, who will play John Reid, aka the Lone Ranger. “The Lone Ranger” will film exteriors and studio work in New Mexico, followed by locations in Arizona, Utah and Colorado.

Here’s how Disney describes the film:

“The Lone Ranger” is a thrilling adventure infused with action and humor, in which the famed masked hero is brought to life through new eyes. Native American spirit warrior Tonto (Johnny Depp) recounts the untold tales that transformed John Reid (Armie Hammer), a man of the law, into a legend of justice—taking the audience on a runaway train of epic surprises and humorous friction as the two unlikely heroes must learn to work together and fight against greed and corruption.

Fonte

Thanks to JD-Zone.com

Commenta sul forum.

Oggi sono iniziate le Riprese di The Lone Ranger (Shooting of The Lone Ranger starts today!)

Dalla Pagina ufficiale Facebook di Jerry Bruckheimer le riprese di The Lone Ranger sono iniziate oggi!

Jerry Bruckheimer Films Official
Shooting of The Lone Ranger, starring Johnny Depp, Armie Hammer, and Helena Bonham Carter officially starts today!
Who’s excited?

In bocca al lupo a tutto il cast, alla produzione e al regista Gore verbinski, per questa nuova avventura! L’uscita del film è prevista per il 31 maggio 2013

Fonte: La pagina Ufficiale Facebook di Jerry Bruckheimer || Commenta sul forum

Johnny Depp a New York con una Fan (Johnny at Imagination NYC office)

Girovagando sul web, abbiamo trovato questa foto, di Johnny Depp a News York insieme ad una Fan. Come sempre il nostro Johnny è disponibilissimo a firmare autografi e a farsi scattare qualche fotografia:

Johnny at Imagination NYC office

It isn’t every day that Triple A-list actors come through the New York office, but yesterday saw Johnny Depp at 155 Franklin Street.

While he was at the building visiting one of its residents – as opposed to being here for a review of the next round of work on his marketing plans for his next blockbuster – he did get to experience Imagination logistics at their finest.

While trying to avoid the paparazzi gathered outside, we put a plan in place to have him abscond out the back door of the office, avoiding flashbulbs and flash mobs entirely. And, thanks to a recent pitch, which required the office to be at its finest state, not to mention styled to reflect the client we were pitching, Depp would have also experienced our offer in full.

However, at the eleventh hour, Captain Jack politely declined our offer, but not without a quick snapshot with our very own Kirsten Kailer, before heading out into the experience he ultimately knows best – fandom and photogs.

Si Ringrazia la Zone || Commenta sul forum